ALIMENTAZIONE E SALUTE DEL FEGATO

Il succo di limone è efficace per purificare il fegato?

Ci sono una varietà di tossine che si accumulano nel corpo e che possono causare malattie piuttosto pericolose. Disintossicare l’organismo in maniera regolare è una pratica estremamente importante. Il succo di limone è da sempre raccomandato come un eccellente agente disintossicante, aiuta a purificare il corpo da tutte le tossine che potrebbero causare problemi di salute. L’ utilizzo di limone per purificare il fegato è una pratica ampiamente raccomandata poiché il fegato è l’organo che ha il compito di purificare il sangue e, a sua volta ha bisogno di essere “ripulito” da tutte le tossine che possono provocarne un danno. Un altro importante alleato della nostra salute è l’olio d’oliva, il quale, non solo aiuta a eliminare le tossine, ma è anche molto utile per proteggere l’apparato digerente che è il più suscettibile alle infezioni causate da tossine.

Il cardo mariano è un aiuto nella disintossicazione del fegato?

Il cardo mariano è un integratore noto per la sua efficacia nel disintossicare il fegato. Esso contiene una sostanza conosciuta come silimarina che consiste di un mix di tre flavonoidi che aiutano nella riparazione del fegato. Ha anche proprietà antiossidanti e, quindi, aiuta a limitare l’infiammazione. Il cardo mariano è disponibile sotto forma di capsule che contengono la tintura o l’erba secca. Gli individui che consumano troppo alcool o coloro che non seguono una dieta corretta potrebbero trovare sicuramente vantaggi nell’utilizzo del cardo mariano per la disintossicazione del fegato. Il supplemento aiuta a proteggere le cellule del fegato e a prevenire ulteriori danni. Il fegato è rafforzato in modo che possa funzionare correttamente e quindi filtrare le tossine. Per poter utilizzare il cardo mariano per depurare il fegato, è importante assicurarsi che anche la dieta che si sta seguendo sia corretta ed equilibrata. La dieta quotidiana deve comprendere frutta e verdura. In alcune persone possono verificarsi effetti collaterali come nausea e diarrea dopo l’assunzione del cardo mariano. Per evitare tali sintomi, è consigliabile bere molta acqua in modo che le tossine vengano eliminate dal corpo.

Quali sono i cibi da mangiare che agiscono nella disintossicazione del fegato?

Alcuni degli migliori alimenti per la disintossicazione del fegato includono l’aglio, il pompelmo, le carote, le barbabietole, le verdure a foglia verde, l’ avocado, il tè verde, i cereali integrali e i cavoli. Anche piccole quantità di aglio inclusi nella dieta quotidiana hanno la possibilità di attivare gli enzimi nel fegato che possono contribuire ad eliminare le tossine dal corpo. L’aglio contiene dei composti come il selenio e l’allicina efficaci per la depurazione del fegato. Sarebbe una buona abitudine includere cibi come carote e barbabietole nella propria dieta, in quanto aiutano nella disintossicazione del fegato poiché contengono betacarotene e flavonoidi che aiutano nel migliorare la funzione epatica globale. Il tè verde contiene anche importanti antiossidanti che apportano un beneficio nel funzionamento complessivo del fegato e lo aiutano ad eliminare le tossine nocive. Il pompelmo è un altro degli alimenti per la naturale  disintossicazione del fegato. Un bicchiere di succo di pompelmo fresco dovrebbe essere consumato regolarmente per aiutare il fegato nell’eliminazione delle tossine e delle sostanze cancerogene. Allo stesso modo dovrebbero essere consumati regolarmente anche le  verdure a foglia verde come spinaci verdi, radicchio e senape, cavoletti di Bruxelles, asparagi e cavolo.

Gli alimenti che agiscono depurando il fegato

Il fegato è un organo che può sopportare un sacco di abusi dall’inquinamento quotidiano, tossine, sostanze nutritive in eccesso, l’abuso di alcool, stimolanti, farmaci e prodotti chimici.

Il fegato è uno dei più grandi organi del corpo (a parte la pelle) ed ha un enorme quantità di sangue che scorre al suo interno. Esso agisce come un filtro nel purificare il sangue e svolge anche diverse altre funzioni vitali, come: lo stoccaggio di glucosio sotto forma di glicogeno, la produzione della bile, la conservazione delle vitamine liposolubili, la disintossicazione dalle tossine nocive e dalle sostanze chimiche.

Una dieta equilibrata con sostanze nutritive adeguate aiuta il fegato nel suo lavoro di “pulizia” dell’organismo.

Qui di seguito troverete elencate alcune dei migliori cibi da mangiare per aiutare il fegato nel suo compito.

  • Per eliminare le tossine dal corpo adottiamo una dieta ricca in fibre e povera di grassi. La fibra non digerita rimane nell’intestino e si lega con la bile nel colon e aiutando a eliminare il grasso e le tossine solubili dal corpo.
  • Beviamo molta acqua durante il giorno pre restare ben idratati. Aumentiamo del consumo di liquidi sotto forma di verdure fresche e succhi di frutta senza zucchero per aiutare nel processo di pulizia.
  • Variamo i cibi nella nostra dieta. Promuoviamo i cibi ricchi di antiossidanti (vitamine come la vitamina A, C ed E, selenio), calcio, vitamina B (vitamina B6, B12, acido folico, colina e betaina) i quali coadiuvano il fegato a svolgere il suo lavoro e lo proteggono da eventuali danni. Per ottenere questi nutrienti nella dieta dobbiamo mangiare più frutta e verdura fresca e cereali non raffinati, legumi, frutta e verdura come la papaia, gli spinaci, i peperoni verdi, i kiwi, gli agrumi, gli asparagi, le mandorle, i pomodori, le noci, l’avocado, le verdure a foglia verde, i broccoli, le cipolle, l’ aglio, il pesce, i cavolfiori, la lattuga, le lenticchie e i fagioli.