Le vacanze sono un momento in cui la maggioranza delle persone dedica il suo tempo  ad assaggiare dolci, accumulando calorie che non avrà modo di smaltire. Si possono perdere quei chili di troppo? Sì, con l’aiuto dei cibi brucia grassi si può perdere qualche caloria! Questi alimenti aiutano a bruciare i grassi in eccesso e possono essere aggiunti alla dieta quotidiana. Andiamoli a conoscere:

  • Agrumi – Cercate di includere gli agrumi nella vostra colazione poiché forniscono energia immediata al corpo e sono in grado di far aumentare il vostro metabolismo. Sono inoltre ricchi di vitamina C che è nota svolgere un ruolo importante nel metabolismo dei grassi. Dal momento che questi frutti hanno anche un buon gusto, renderanno la vostra prima colazione più piacevole.
  • Pepe di cayenna – Il cibo piccante aiuta a regolare la secrezione di insulina, aumenta il metabolismo e riduce i livelli di glucosio nel sangue.
  • Avena – Una gran parte del profilo calorico dell’ avena è costituito da fibre insolubili. La fibra porta ad una sensazione di sazietà e previene i morsi della fame. Inoltre non contiene grassi. Oltre all’avena, ci sono molti altri cibi ricchi di fibre che aiutano nella digestione dei cibi grassi tra cui ricordiamo i cereali e l’uva passa.
  • Lenticchie – Lenticchie ed in generale i legumi  sono ricchi di nutrienti. Contengono poche calorie e sono ricchi di proteine ​​e sali  minerali. Le lenticchie sono un cibo poco costoso e può essere utilizzato in una varietà di piatti come brodi e zuppe. Le lenticchie sono una importante fonte di fibra e aiutano a ridurre i livelli di colesterolo ‘cattivo’ nel corpo. Apportano quindi benefici per la salute del cuore.
  • Salmone – Una grande fonte di acidi grassi essenziali e proteine, il salmone è un alimento ideale per il pranzo o la cena.
  • Verdure – La maggior parte delle verdure sono a basso contenuto di calorie e quindi un buono strumento per la perdita di peso. Forniscono inoltre importanti vitamine e sali minerali. Si consiglia, quindi, di optare per verdure come broccoli, cavoli, carote, piselli e carciofi. Le verdure non contengono grassi e contengono una piccola quantità di carboidrati. Il modo più sano per cuocerle è con l’utilizzo del vapore.
  • Mandorle – Le mandorle sono un’ottima merenda piena di grassi sani e fibre. Studi hanno dimostrato che una bassa assunzione di grassi sani può portare ad maggiore aumento di peso. Questi grassi sono necessari dal momento che costituiscono la struttura delle cellule del corpo.
  • Cannella – Aggiungete mezzo cucchiaino di cannella al vostro tè o in un bicchiere di acqua alla fine di un pranzo per ridurre i livelli di zucchero nel sangue. Quando i livelli di zucchero nel sangue sono in equilibrio, non vi è la secrezione di insulina e questo permette al corpo di bruciare i grassi, invece di accumularli. La cannella ha un sapore meravigliosamente dolce e quindi può essere utilizzata per sostituire lo zucchero.
  • Acqua – L’acqua in realtà non conta come alimento, ma deve essere menzionata perché è importantissima per il corretto funzionamento del corpo. Un adeguato apporto di acqua aiuta a migliorare il metabolismo del corpo e aiuta così a bruciare i grassi.


 

Non lasciatevi ingannare dalle diete che prevedono l’eliminazione totale dei carboidrati. I carboidrati forniscono il nostro corpo del carburante di cui ha bisogno per svolgere l’attività fisica e per il corretto funzionamento degli organi, e per

questo sono una parte importante di una dieta sana . Ma alcuni tipi di carboidrati sono molto meglio di altri.

Quindi come scegliere la giusta fonte di carboidrati?

Optare per le migliori fonti di carboidrati significa scegliere di inserire nella nostra dieta cereali integrali (i meno elaborati e quindi i migliori), verdura, frutta e legumi, dal momento che promuovono la buona salute, fornendo vitamine, minerali, fibre e una serie di importanti fitonutrienti. Limitare il consumo di carboidrati quali: cereali raffinati, pane bianco, riso bianco, e simili, così come dolci, bibite zuccherate e altri alimenti altamente trasformati, dal momento che questi possono contribuiscono a far lievitare il nostro peso e a promuovere il diabete e le malattie cardiache.

Quattro rapidi consigli per l’utilizzo dei carboidrati nella nostra dieta:

1. Iniziare la giornata con cereali integrali. Provate un cereale caldo, come l’avena.

2. Usare pane integrale per il pranzo o come snack. Non sai come trovare un tipo di pane integrale? Oltre il classico fatto con farina di crusca, puoi cercare del pane che elenchi tra i suoi ingredienti il grano intero, la segale intera, l’avena o qualsiasi altro tipo di  grano intero o ancora meglio, uno che sia costituito solo da cereali integrali.

3. Scegliere frutta intera invece del succo. Un’arancia intera contiene due volte tanto più fibre e la metà di zucchero rispetto ad un bicchiere di succo di arancia.

4. Consumare fagioli e legumi in genere. I fagioli e più in generale i legumi, sono una fonte eccellente di carboidrati a lenta digestione e una grande fonte di proteine di ottima qualità​​.